Rignano piange il “suo” Lello, perito nell’incidente di giovedì

Print Friendly, PDF & Email

Accolta con viva costernazione la notizia della morte di Raffaele Martelli, a Rignano Garganico. Come noto lo stesso, rignanese puro sangue, è venuto meno nella prima mattinata di ieri (verso le ore 8,30) a causa di un incidente d’auto. Infatti, nel mentre stava percorrendo la Sp 41 Torre Mileto – Sannicandro Garganico, con la sua auto Opel Astra, uscita fuori strada, è andato a sbattere contro un muretto, procurando la morte istantanea del suo conducente.  

L’uomo è figlio di Antonio, scomparso pochi anni fa, dopo una vita d’intraprendenza avventurosa e fattiva. Per molti anni, il padre, assieme alla moglie Antonietta, aveva gestito il ristorante “Papone”, a Mattinata, diventato, grazie a loro, uno dei luoghi di ristoro tra i più frequentati del Gargano. Non a caso, dopo la loro fiorente gestione, la sua fama e frequenza andò scemando, fino alla chiusura completa di esso. Lello, assieme al fratello Angelo, di qualche anno in meno, aveva vissuto la sua fanciullezza a Rignano, paese del padre, appartenente ad una delle più importanti e facoltose famiglie del posto.

Lello era molto apprezzato dall’altro sesso per la sua maschia bellezza e la forte carica di simpatia. Sicuramente la sua figura resterà a lungo nella memoria dei singoli e collettiva in generale. I funerali, avranno luogo oggi, 8 dicembre, alle ore 15.30, nella Chiesa Madre dell’Assunta, e la salma tumulata presso la tomba di famiglia nel locale Cimitero. Addio Lello, la presente testata, si unisce al dolore della tua famiglia e della comunità locale, resterai sempre nella nostra memoria!

Antonio DEL VECCHIO