Mafia, Ministero dell’Interno dispone accesso a Cerignola e Manfredonia

Il Prefetto di Foggia, su delega del Ministro dell’Interno, ha disposto l’accesso presso i Comuni di Cerignola e Manfredonia.

Gli accertamenti, finalizzati a verificare se ricorrano per gli Enti locali in parola pericoli di infiltrazione da parte della delinquenza di tipo mafioso, saranno espletati da due Commissioni d’indagine, che sì sono insediate in data odierna.

Le Commissioni sono composte da Dirigenti della carriera prefettizia del Ministero dell’Interno, e da Funzionari e Ufficiali della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Nell’’espletamento degli accertamenti le Commissioni d’indagine saranno supportate dalle Forze di Polizia. Per lo svolgimento dell’incarico conferito è stato assegnato alle Commissioni il termine di tre mesi dalla data di accesso, rinnovabile per un ulteriore periodo massimo di tre mesi.