Finale “Cooking”, secondo posto per l’Istituto “M. Lecce” di San Giovanni Rotondo

Print Friendly, PDF & Email

Finalissima cooking quiz: secondo posto per la “Cucina” agli alunni dell’Istituto “M. Lecce” di San Giovanni Rotondo e Manfredonia, guidato dal dirigente scolastico, Gennaro Pio Masulli. Tanto a conclusione dell’apposito concorso nazionale per gli indirizzi di cucina e sala, svoltosi per tre giorni presso l’Hotel “Sirena”, a Senigallia.

Di seguito gli altri piazzamenti: 4^ASB dell’Istituto Chino Chini di Borgo San Lorenzo (Fi) (indirizzo Sala);  4^ CUC dell’Istituto “Sonzogni” di Nembro – Bg (Cucina). Dopo quello del Gargano, l’altro II posto per l’indirizzo Sala è stato conquistato dall’Istituto “Panzini” del luogo, mentre la medaglia di bronzo è andata all’Istituto “Lotti” di Massa Marittima (Sala) e all’Alberghiero “Olivetti” di Monza (cucina).

Il tutto si è svolto nella serata finale, svoltasi presso l’Hotel “Sirena” della città, che ha visto l’intervento del sindaco della città, Maurizio Mangialardi. La giornata conclusiva della Finale, è stata interamente dedicata alla sfida vera e propria: la gara per decretare i Campioni d’Italia degli indirizzi Cucina e Sala. Una competizione, quest’ultima, definita sana e mixata all’entusiasmo dei ragazzi, ha fatto da cornice ad una mattinata spettacolare. In complesso al Cooking odierno, giunto alla sua 3^ edizione, hanno partecipato 42 Istituti su un totale di 500 studenti di pari grado d’istruzione, provenienti da ogni parte d’Italia. La comitiva sangiovannese era composta da una sessantina di elementi appartenenti alle classi 4^ “abcd”. Ossia quelle che hanno partecipato al cooking quiz comprensoriale, svoltosi il 21 febbraio 2019 sotto la supervisione del docente Michele Di Lella.

Il progetto, come si ricorderà era stato ideato da Plan Edizioni e Peaktime in collaborazione con Alma, la scuola internazionale di cucina. In una prima fase i ragazzi erano stati coinvolti in una lezione interattiva realizzata da docenti di Sala e Cucina di Alma. Successivamente erano stati sottoposti ad una verifica dell’apprendimento attraverso un quiz multirisposta condotto da Alvin Crescini. Idem è accaduto or ora alla finale nazionale di cui sopra, finita, come si è detto  con l’assegnazione del secondo posto nazionale all’IPSSAR “M. Lecce”. Per tre giorni, gli alunni garganici, arrivati sul posto tramite un pullman, hanno alloggiato presso l’hotel menzionato, assistiti e guidati da quattro insegnanti del loro Istituto. Tra cui, Antonio Cannata. Per l’occasione gli alunni, nelle ore libere, hanno avuto modo di compiere una serie di visite guidate che hanno permesso loro di apprezzare, in primis, le bellezze storiche e architettoniche del territorio, a cominciare dalla città di Senigallia, e poi di saggiare l’economia agricola e zootecnica locale,  attraverso visite mirate ad aziende olivicole, vigneti e laboratori del latte, ecc..  

Infine, i ragazzi previo lo stesso pullman hanno fatto ritorno a casa pienamente soddisfatti di questa bellissima esperienza istruttiva, che solleva loro il morale per il prosieguo ottimale degli studi in questo delicato settore professionale, ricco di prospettive di lavoro e di realizzazione delle loro potenzialità personali e creative. Secondo i docenti, l’obiettivo del progetto di stimolare lo studio attraverso tecniche didattiche innovative, come quelle digitali, con l’utilizzo strumenti tecnologici, vicini alle generazioni native digitali avrà un riscontro immediato su quanto appreso dai ragazzi. (AntDV)