Venerdì 10 maggio “Musica a Santa Chiara”

Print Friendly, PDF & Email

Come da programmazione, venerdi 10 maggio, alle ore 19,15, nella chiesa di Santa Chiara, si terrà il concerto dell’organista Stefano Perrotta che eseguirà musiche di J.K. Kerll, J. Speth, J.S. Bach, don M. Giuliani, D. Zipoli, G. Gherardeschi.

Per l’occasione sarà assegnato a Stefano Perrotta, allievo presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, la prima borsa di studio “Don Michele Giuliani”,  destinata agli studenti, che studiano organo.

Con la borsa di studio la Comunità Parrocchiale S.S.Annunziata, S. Antonio Abate, S.Maria delle Grazie e la Rettoria di Santa Chiara intendono ricordare la figura del canonico sammarchese Don Michele Giuliani rettore storico della chiesa di Santa Chiara.

 Don Michele Giuliani nasce a San marco in Lamis il 5 agosto 1871 da Marco Saverio e Maria Teresa Rendina.

Fu “educatore esemplare e maestro di parecchie generazioni di professionisti sammarchesi. La sua casa fu sempre ritrovo di giovani studenti a cui mai negò i suoi consigli e il dotto insegnamento” ( dalla Delibera di Consiglio Comunale n. 166 del 15 settembre 1970 adottata per l’intitolazione di una via del centro abitato al suo nome).

Il suo nome, oltre al ricordo e alle testimonianze di chi l’ha frequentato, resta legato alla produzione musicale, raccolta in buona parte nella pubblicazione dal titolo “L’Arpa del sacro Cuore”, edita a Napoli dalla Casa Musicale Fratelli De Marino nel 1929.

Muore a San Marco in Lamis il 15 gennaio 1959.

In occasione dell’assegnazione della borsa di studio,  l’organista Stefano Perrotta eseguirà, di don Michele Giuliani, il Miserere per due voci e organo. Le voci sono quelle di Monica Paciolla, soprano, e della nostra Maria Arcangela Tenace, mezzosoprano.

Stefano Perrotta ha iniziato il suo percorso di studi sotto la guida di Fabio Paiano e Gilberto Scordari. Attualmente studia organo presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia nella classe del  maestro Francesco Di Lernia. Finalista nel concorso organistico Agati Tronci (Pistoia 2016), del Premio Nazionale delle Arti (Vicenza, 2018) e terzo premio al concorso nazionale di Mola di Bari “Petrus De Simone”, ha seguito numerosi corsi di interpretazione  con Ton Koopaman, James David Christie, Henk Verhoef, Jacob Lekkerkerker, Matteo Imbruno, Gilbert Scordari, fra Gennaro Becchimanzi e Anton Pauw.

Ha al suo attivo diversi concerti in varie città italiane sia come solista sia in collaborazione con svariati ensemble.