Assessore regionale Di Gioia voterà Lega, Napoleone Cera: «Troppe cose disattese, si cambi passo»

Print Friendly, PDF & Email

L’assessore regionale all’Agricoltura, il foggiano Leonardo Di Gioia, sosterrà alle elezioni europee il candidato della Lega Massimo Casanova, imprenditore amico di Matteo Salvini, inserito nella circoscrizione Sud.

È quanto ha confermato lo stesso Di Gioia dichiarando che voterà il proprietario del lido “Papeete Beach”, sulla riviera romagnola, che ospita spesso il leader della Lega nella sua tenuta di Marina di Lesina.

Di Gioia, un passato in Alleanza Nazionale e Forza Italia, è stato prima assessore tecnico nell’ultima giunta guidata da Nichi Vendola, poi ha sostenuto con una lista civica l’elezione di Michele Emiliano nel 2015. Da allora è assessore all’Agricoltura. Le voci sulle sue intenzioni di voto circolavano da giorni. Ma la conferma che un esponente della giunta di centrosinistra della Regione sosterrà un candidato della Lega ha scatenato una bufera tra i sostenitori di Emiliano.

Ad attaccare ed a chiedere la testa di Di Gioia è, tra gli altri, il consigliere regionale di San Marco in Lamis, Napoleone Cera: «È ormai chiara la incapacità dell’assessorato regionale all’Agricoltura di trovare una soluzione alla questione che tiene con il fiato sospeso centinaia di lavoratori. Si è perso contatto con la realtà e con l’esigenza di tanti lavoratori e delle loro famiglie che vivono da anni in sospeso, in attesa di conoscere il loro futuro lavorativo. E invece – conclude Cera – si scappa via in altri partiti in cerca di nuove verginità. Troppe cose disattese e che non possono più essere sopportate. Si cambi passo, iniziando dall’assessorato!».