San Giovanni Rotondo, una scuola inclusiva anche nell’emergenza: tablet a famiglie meno abbienti

Print Friendly, PDF & Email

In ottemperanza al D.L. n. 18/2020 che ha previsto lo stanziamento di risorse per consentire alle istituzioni scolastiche statali la prosecuzione della didattica attraverso l’apprendimento a distanza, nella mattinata di giovedì 2 e di martedì 7 Aprile, alla presenza di tre vigili urbani del locale Comando, il Dirigente scolastico, prof. Antonio Tosco  ha consegnato, in comodato d’uso gratuito, 17 tablet ad altrettanti  studenti, iscritti presso il Liceo “Maria Immacolata” di San Giovanni Rotondo, appartenenti a famiglie meno abbienti, fornendo un dispositivo digitale che permetterà loro di accedere alle piattaforme per l’apprendimento a distanza.

Una misura efficace che rende concreto  l’obiettivo di una scuola che sa essere inclusiva  anche in una situazione di grave emergenza .

Un’emergenza planetaria inaudita e inattesa, ma davanti alla quale  la didattica a distanza diventa “chiave di volta” del sistema scolastico, come ha ribadito la titolare del MIUR.