«La Giunta Merla riconosce il dissesto e ammette il rischio di altro dissesto»

Print Friendly, PDF & Email

È quanto sostiene in una nota il gruppo consiliare “San Marco nel cuore”

«Invitiamo tutti i cittadini a leggere la deliberazione n. 38 del 09.06.2020 della Giunta Comunale con i relativi allegati.

Si tratta di una deliberazione lunga e molto tecnica, frutto evidentemente di interventi dell’Organo Straordinario di Liquidazione che, però, dice cose importanti e anche di estrema facilità.

Con molta chiarezza, infatti, si dice che l’OSL appare escludere la possibilità di ripristino e/o restituzione dei fondi vincolati ed usati per altri scopi (corretto dire distrazione dei fondi), soprattutto i famosi 3 milioni e mezzo dell’altrettanto famoso Piano Sociale di Zona.

Tale mancato ripristino non consentirebbe il raggiungimento dell’obiettivo del risanamento dell’Ente, potrebbe provocare l’eventuale restituzione della liquidità chiesta al Ministero dell’Interno e potrebbe “con elevatissimo grado di probabilità costringere l’Ente ad una successiva procedura” di dissesto.

Praticamente, la Giunta Merla dice le stesse cose che ha detto l’Amministrazione Cera quando ha dovuto, non dichiarare, ma prendere atto della situazione di dissesto finanziario provocato dalle Amministrazioni precedenti.

Questo dimostra essenzialmente una cosa: l’assoluta malafede di alcuni avversari politici quando affermavano che il dissesto era evitabile.

I fatti dimostrano invece che, nonostante siano passati cinque anni, la situazione è ancora quella che l’Amministrazione Cera ha avuto il coraggio di denunciare e di non nascondere ai cittadini per senso di responsabilità, così permettendo oggi al Comune di poter andare avanti e addirittura di avere finanziamenti come quelli per la messa in sicurezza del Balilla e del Municipio.

I fatti, che non sono opinioni, ed il tempo, che è galantuomo, hanno dimostrato che lo scopo di alcuni avversari politici era animato per infangare e per creare odio nei confronti di esponenti di altri partiti.

Noi siamo disponibili a lavorare per l’effettivo risanamento finanziario del nostro Comune, ma il Sindaco e l’attuale maggioranza sfuggono ad un serio confronto tanto è vero che il presente argomento non l’hanno portato neanche all’attenzione del Consiglio Comunale e della città in generale. Argomento che è stato portato in discussione nel consiglio comunale di ieri sera da questo gruppo consiliare», concludono i consiglieri comunali Antonietta Siciliano, Antonella Villani, Nicola Potenza e Lillino Ruggieri.

Allegati:

.