San Marco in Lamis, 500mila euro nelle casse del Comune grazie a un semplice cittadino

Print Friendly, PDF & Email

Restituiti al Comune di San Marco in Lamis i soldi degli usi civici (oltre 500.000 euro) grazie all’attività svolta da un semplice cittadino

«I cittadini di San Marco in Lamis possono ritenersi soddisfatti perché l’Organo Straordinario di Liquidazione ha riconosciuto mediante la Deliberazione n. 14 del 18.03.2021 (clicca qui) la restituzione alla loro destinazione vincolata di oltre 500.000 euro derivanti dalle affrancazioni degli usi civici, per opere di interesse generale della popolazione e di miglioramento del demanio civico».

A dirlo è il consigliere comunale di opposizione Nicola Potenza, della lista civica San Marco nel cuore.

«In prima istanza – continua Potenza -, l’OSL aveva proposto una transazione pari al 60% dell’importo, riconoscendo a seguito del riesame della stessa l’intera somma.

Il bello della vicenda, però, è che l’Amministrazione in carica non aveva predisposto nessuna richiesta all’OSL ed i commissari liquidatori hanno potuto agire, come è riportato nella stessa deliberazione, grazie esclusivamente all’istanza presentata dal Prof. Giuseppe Soccio, in qualità di cittadino residente titolare di diritti sul demanio.

Un importante risultato per la nostra Città e soprattutto per il nostro bilancio», ha concluso Nicola Potenza.