Monte Sant’Angelo, 900 mila euro di aiuti per le attività: «Riduzione Tari fino al 75%»

Print Friendly, PDF & Email

Nella seduta del 10 luglio il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2020/2022, il rendiconto di gestione e le agevolazioni TARI per le attività commerciali in difficoltà a causa dell’emergenza COVID-19. Previste anche nuove assunzioni e risorse per le scuole.

AGEVOLAZIONI TARI – Sono state approvate le agevolazioni TARI. Dopo il rinvio delle scadenze per tutti i tributi, l’annullamento delle sanzioni fino al 30 agosto, l’esenzione della COSAP per i locali, l’esenzione dell’acconto IMU per le attività turistiche (Stato), a completare il “pacchetto” delle agevolazioni messe in campo dal Comune di Monte Sant’Angelo, arriva la – “riduzione della TARI fino al 75% per le attività che hanno subìto maggiori disagi durante e dopo il lockdown a causa della difficile ripartenza” – annuncia il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo, che aggiunge – “È una misura straordinaria che si aggiunge alle svariate misure di sostegno varate dal Governo e dalla Regione Puglia”.

 ATTREZZATURE PER GLI ISTITUTI COMPRENSIVI – Stanziati anche sostegni per 25 mila euro in favore dei due Istituti comprensivi di Monte Sant’Angelo – il “Giovanni Tancredi – Vincenzo Amicarelli” e il “Giovanni XXIII” – per l’acquisto di attrezzature e supporti informatici per la didattica a distanza e le misure di distanziamento.

NUOVE ASSUNZIONI – Nel bilancio, inoltre, sono state inserite risorse per 11 assunzioni a tempo indeterminato e le stabilizzazioni dei precari.

BILANCIO 2020-2022 – Nella parte relativa agli investimenti sono previsti 85 mila euro per il completamento della rete telefonica al Quartiere Galluccio, 150 mila euro per le manutenzioni straordinarie; 1 milione 580 mila euro per l’ammodernamento della Villa comunale, Piazza beneficenza e corso Vittorio Emanuele; 1 milione di euro per la riqualificazione dell’ex Ostello; circa 200 mila euro per la riqualificazione della scalinata che collega via Giuseppe Verdi a Vico San Leonardo; 150 mila euro per la manutenzione straordinaria di via Benedetto XXIII.

“È un bilancio diverso rispetto agli anni precedenti considerata l’incertezza dovuta al perdurare dell’emergenza sanitaria e le conseguenze del lockdown degli scorsi mesi, ma nonostante tutto, è un bilancio che garantisce tutti i servizi degli anni precedenti ed aumenta le risorse sui servizi sociali, la scuola e le attività produttive” – spiega l’Assessore al bilancio e allo sviluppo economico, Generoso Rignanese, che aggiunge – “È un bilancio di previsione che nonostante le grandi difficoltà di questo particolare momento guarda al futuro della nostra città”.