A Borgo Celano spuntano i furbetti dell’autobus. Merla su tutte le furie: “Danno di immagine”

Print Friendly, PDF & Email

A Borgo Celano, piccola frazione di San Marco in Lamis a pochi chilometri dalla città di San Pio, accade sempre più spesso che un numero sostanzioso di pullman parcheggi sulla strada che porta all’ex Hotel Celano. Ma non si tratta di turisti in visita al nostro borgo. Il motivo è presto detto. A svelarlo è lo stesso sindaco della cittadina garganica, Michele Merla.

Si tratta, spiega il sindaco, di un «fenomeno che serve per eludere le tasse comunali di San Giovanni Rotondo e che danneggia l’immagine di tutto il territorio».

La preoccupazione del primo cittadino è soprattutto una: «Non può passare che la nostra Comunità sia complice di tali fenomeni né possiamo accettare che qualche furbo possa considerare il nostro Comune terra di nessuno dove poter commettere reati di questo tipo. Ho sentito il sindaco della città di San Giovanni Rotondo e le autorità competenti e presto troveremo il modo per debellare un fenomeno che, ripeto, non solo è un reato ma è anche un danno di immagine che non possiamo sopportare!”, conclude Merla.