Finanziamenti “San Bernardino” e “Parco dei Dinosauri”, le precisazioni dell’Amministrazione Comunale

Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione Comunale ha diffuso la seguente nota in risposta al consigliere comunale Leonardo Coco (M5S) .

Apprendiamo con soddisfazione dai siti di informazione locali che il M5S ‘esulta’ per i finanziamenti in arrivo e ottenuti dall’attuale Amministrazione comunale. È però necessario fare alcune precisazioni. È doveroso ringraziare il coordinatore della task force di edilizia scolastica, il consigliere comunale ing. Nicola Potenza, che pur essendo all’opposizione ha contribuito a recuperare il residuo di un vecchio finanziamento derivante dalla Delibera di Giunta Regionale n. 2774, mostrando interesse e attaccamento alla comunità sammarchese. L’amministrazione, in aggiunta, ha individuato un ulteriore canale di finanziamento (fondo di sviluppo e coesione Legge N. 147 e D. L. 34/2019), portando l’importo complessivo da impiegare per riqualificare la San Bernardino a circa 200.000 euro. Senza dimenticare che tale complesso edilizio ospiterà gli alunni della scuola “Balilla’  fino al completamento dei lavori di ristrutturazione programmati.

Quanto al Parco dei Dinosauri, riteniamo che la sinergia tra Parco Nazionale del Gargano e Comune di San Marco in Lamis sia un valore aggiunto. Difatti, ricordiamo al consigliere comunale Leonardo Coco che, senza l’ausilio del Parco Nazionale del Gargano, il Comune di San Marco in Lamis avrebbe dovuto impiegare importanti somme per la manutenzione. Cosa difficile a realizzarsi, stante la dichiarazione di dissesto finanziario, con il prevedibile ed inevitabile stato abbandono del Parco dei Dinosauri. Del resto, il Comune ha mantenuto il suo ruolo istituzionale all’interno del Parco dei Dinosauri e prova ne è il fatto che ha chiesto direttamente il finanziamento del progetto partecipando al bando regionale “luoghi identitari della Puglia”. Ruolo istituzionale  – si legge a conclusione della nota – confermato  dalla collaborazione, nella redazione del progetto, dell’Istituto Scolastico Superiore “Pietro Giannone” di San Marco in Lamis a cui, nella persona del Dirigente prof. Costanzo Cascavilla, va il nostro ringraziamento”.