San Marco in Lamis: finanziamenti in arrivo per la “San Bernardino” e il “Parco dei Dinosauri”, esulta il M5S

Print Friendly, PDF & Email

Lo rende noto il locale portavoce, Leonardo Coco, attraverso la seguente nota.

La Giunta Comunale finalmente, grazie al finanziamento di 90.000,00 Euro, ha approvato il progetto definitivo/esecutivo per l’efficientamento energetico (impianto fotovoltaico) destinato alla scuola primaria San Bernardino, un importante passo avanti di crescita per lo sviluppo sostenibile delle opere pubbliche, al quale si aggiunge, a dire il vero, l’approvazione del progetto definito in relazione al piano straordinario regionale in materia di edilizia scolastica che ha permesso di finanziare l’intervento di adeguamento impiantisco della stessa scuola primaria per un importo di oltre 99.000,00 Euro…

Inoltre, nell’ambito degli interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale, è stato approvato il progetto tecnico per l’installazione di una sala multimediale 10D all’interno del Parco paleontologico e dei Dinosauri di Borgo Celano per l’importo di 30.000,00 Euro. Siamo contenti che questa amministrazione stia dedicando la propria azione nella valorizzazione del parco dei dinosauri, sito di attrazione turistica che merita ogni opportuna valutazione per la crescita della nostra cittadina, per questo motivo riteniamo che il parco doveva rimanere sotto la direzione e gestione del Comune di San Marco che come in questo caso dimostra di poter contribuire alla crescita del parco del divertimento. La maggioranza, per giustificare la convenzione con il Parco del Gargano, affermava che il comune non era in grado di poter gestire la struttura anche al fine di beneficare di eventuali finanziamenti che diversamente non sarebbero possibili. Ora tutto viene smentito dalla stessa Giunta che destina finalmente un contributo fattivo.

Da rilevare che la giunta nella giornata dell’8 luglio ha adottato varie delibere riguardante l’area tecnica, approvazione di vari progetti e valorizzazione del patrimonio immobiliare e culturale della nostra cittadina, tuttavia dalla lettura degli atti si nota palesemente l’assenza dell’assessore al ramo, Alessio Villani. Un’assenza ingiustificata visti i provvedimenti tecnici della Giunta Comunale, l’assessore doveva essere presente…