Scuola primaria del “Balilla”, un Natale non convenzionale

Print Friendly, PDF & Email

Un Natale non convenzionale quello degli alunni della scuola primaria del “Balilla” di San Marco in Lamis, messo in scena, giovedì 19 Dicembre presso, il Teatro del Giannone. È lo staff del Balilla a darne notizia tramite la seguente nota.

Il celebre racconto di Charles Dickens “A Christamas Carol” ha fatto da filo conduttore a tutta la rappresentazione. La storia raccontata attraverso una proiezione video narrata dalla voce di Gino Caiafa e intervallata dai canti a tema eseguiti dagli alunni con l’accompagnamento musicale al piano, alla batteria, alla chitarra, al flauto e alla fisarmonica dei professori dell’indirizzo musicale che operano presso la scuola media “Compagnone” del nostro istituto comprensivo, ha coinvolto ed emozionato grandi e piccini.

Attraverso le vicende del protagonista Scrooge, il misantropo incallito che scopre finalmente di avere un cuore e promette, liberato dalla sua corazza di grettezza, di celebrare e onorare il Natale come festa dell’amore che invita alla solidarietà, questo intramontabile classico della letteratura ha contribuito all’identificazione del Natale come grande festa della famiglia, da celebrare in tutte le case con simboli, segni, canti, costituendo un patrimonio di tradizioni e di valori giunti fino a noi.

Valori che noi, dell’Istituto Comprensivo Balilla-Compagnone-Rignano ci impegniamo a trasmettere attraverso l’arte dell’insegnare ad apprendere che vuole diventare però, quella dell’insegnare ad essere, generando una diffusa convivialità relazionale, intessuta di linguaggi affettivi ed emotivi che fanno sentire i membri di una società come parte di una comunità viva e vera.

I nostri migliori auguri, dunque, di un Santo Natale a tutta la comunità locale e soprattutto ai bambini, portatori di messaggi di speranza in un futuro migliore.