San Giovanni Rotondo, case popolari per 19 famiglie non abbienti

Print Friendly, PDF & Email

Oggi l’Amministrazione Comunale, unitamente ad ARCA Capitanata, procede all’immissione in possesso degli assegnatari in ben 19 alloggi  popolari, di cui 18 ubicati in via Massa e uno in via Tasso. I 18 appartamenti di via Massa sono stati realizzati ex novo da ARCA Capitanata, mentre quelli di via Tasso sono stati ristrutturati, grazie a fondi regionali.

Oltre a questi alloggi e ai tre ristrutturati di via Tasso, ne sono stati reperiti altri due” – ha spiegato l’Assessore all’Urbanistica Tommaso Dimartino – . “A seguito di segnalazione sul mancato utilizzo di questi due ulteriori alloggi, abbiamo avviato delle indagini tramite i Vigili Urbani e ci siamo accertati presso ARCA Capitanata che mancavano i relativi contratti di locazione. Così li abbiamo reperiti e assegnati, giungendo ad un totale complessivo di 23 alloggi. Quattro alloggi di via Tasso sono stati consegnati agli assegnatari alcuni mesi fa. Oggi, invece, si procede alla consegna di altri 19 alloggi, a favore di altrettante famiglie bisognose. Si tratta di un passaggio fondamentale per rispondere alle esigenze abitative degli assegnatari e sono felice che tutto avvenga proprio ora, in un periodo di crisi e di difficoltà economica come questo che si sta affrontando a livello globale”.

Sugli alloggi di via Massa ha poi aggiunto: “Dopo la sottoscrizione dei contratti di locazione lunedì 1 Giugno,  questa mattina 18 famiglie non abbienti otterranno una sistemazione negli alloggi di pregio di questa recente costruzione. Si tratta di un passaggio fondamentale per rispondere al disagio abitativo in cui versavano queste persone e mi rende molto felice sapere che questo aiuto arrivi per loro proprio ora, in un periodo di crisi come questo che stiamo affrontando”.

Presente alla consegna degli alloggi anche il sindaco Michele Crisetti che ha dichiarato: “Oggi è una bella giornata per San Giovanni Rotondo, una festa per tutta la comunità! L’assegnazione di questi alloggi è un importante lavoro di squadra che ha dato i suoi frutti: ringrazio gli uffici comunali, gli Assessori Dimartino e Patrizio e ARCA Capitanata che ha supportato il progetto e ha realizzato queste opere. Si tratta di alloggi di ultima generazione, alcuni dei quali strutturati per accogliere persone portatrici di handicap: un segno di civiltà e di attenzione ai bisogni di cui questa città deve essere fiera”.

 “Un augurio speciale a queste 19 famiglie, nella speranza che interventi di questo tipo possano ampliarsi sempre più per soddisfare un diritto fondamentale come quello di possedere una casa”, ha concluso il primo cittadino.