VIDEO|A piedi per l’Italia a sensibilizzare sulla Sclerosi Tuberosa: tappa sul Gargano per Elio Brusamento

Print Friendly, PDF & Email

A San Nicandro ha fatto tappa, ospite del B&B “Sofia” di Celeste e Tiziano Paragone nel suo cammino per l’Italia, il veneto Elio Brusamento che cerca di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla “Sclerosi Tuberosa”.

Elio Brusamento, 69 anni di Padova, pensionato, alpino ed atleta, sta compiendo un’impresa straordinaria: è partito il 25 aprile 2019 da Trieste per percorrere l’Italia a piedi e scoprire i borghi e i paesi meno noti, con solamente uno zaino in spalla: “Per essere libero prima di partire ho venduto tutto quello che avevo”. Il viaggio dovrebbe concludersi a maggio 2021 a Udine. È portavoce dell’Associazione Sclerosi Tuberosa al fine di far conoscere la Sclerosi Tuberosa durante il suo percorso.

La sclerosi tuberosa è una malattia genetica caratterizzata principalmente dallo sviluppo di numerosi tumori benigni in organi differenti, in particolare la pelle, il cervello e i reni. Mentre durante l’infanzia i sintomi possono essere molto sfumati, in età adulta la maggior parte dei pazienti presenta lesioni caratteristiche, come angiofibromi facciali, placche fibrose su fronte e cuoio capelluto, angiomiolipomi renali, amartoma retinico.

L’epilessia è una manifestazione abbastanza comune (e spesso difficile da controllare); possono essere presenti anche disturbi dell’apprendimento o del comportamento e ritardo mentale. Nel complesso, le manifestazioni della malattia sono estremamente variabili, anche tra pazienti della stessa famiglia, che condividono lo stesso difetto genetico.

L’altro ieri a Peschici, poi a San Nicandro Garganico e a Lesina. Tra le prossime tappe Termoli (CB), Collepizzuto (frazione di Vasto), Vasto, Rocca San Giovanni, Ortona, Postilli (frazione di Ortona in provincia di Chieti), Pescara, Treciminiere (frazione di Atri), Atri, Pianura Vomano (frazione di Notaresco), Cavatassi (frazione di Tortoreto in provincia di Teramo). Regioni che deve ancora visitare nell’ordine in cui intende visitarle: Abruzzo, Marche, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia Giulia.

(articolo e video a cura di Antonio VILLANI)