Rifiuti, Ianzano: «Finalmente sulla strada giusta»

Da oggi, dopo qualche mese di interruzione, i vigili ecologici ricominciano a controllare il territorio. Lo scopo è sensibilizzare e sanzionare i cittadini più indisciplinati che non ancora rispettano le regole del buon vivere comune riguardo alla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

Nell’ultimo anno la percentuale media di raccolta differenziata è stata pari al 55%, un risultato ottimale anche se lontano dall’obiettivo prefissato del 65% e, a tal fine, il contributo intransigente e agguerrito dei vigili ecologici diventa determinante.

Il decoro urbano deve essere maggiormente percepito dai cittadini e partecipato. La Pubblica Amministrazione e i vigili ecologici devono essere aiutati attraverso la segnalazione dei comportamenti incivili. Tutti insieme dobbiamo dimostrare che c’è stato un cambio di rotta e che qualcosa di buono sta avvenendo.

A giorni, la LegaAmbientePuglia presenterà il rapporto sui “Comuni ricicloni”. Sarà l’occasione per premiare le Amministrazioni più virtuose (e mi auguro che ci sia anche la nostra!) e, soprattutto, sarà un momento di confronto circa la gestione dei rifiuti solidi urbani nei nostri territori. Sarà inoltre il contesto giusto per un dibattito circa le problematiche che ancora attendono soluzione e un incitamento a continuare in positivo l’attività amministrativa.

Grazie a questi “principi comportamentali” e al lavoro di squadra tra Amministrazione Comunale, cittadini, operatori ecologici e ditta appaltatrice il nostro Comune non è più il fanalino di coda riguardo la raccolta differenziata dei rifiuti e ben presto saremo in grado di raggiungere l’obiettivo del 65%.

Il vicesindaco
Assessore all’Ambiente
Angelo Ianzano